Il Bon ton a tavola: 10 errori da evitare!

2.3.16 Chicchi di Zagara 0 Comments


Eccoci qui a parlare di Bon ton della tavola! Perché? Perchè continuo a stupirmi (ancora...) della cattiva educazione della gente durante una cena o un pranzo.


L'idea di questo post, mi è venuta in mente qualche giorno fa, quando sono andata ad una serata di "social eating" ( vale a dire andare a casa di chi non si conosce per condividere solitamente una cena... avete mai sentito parlare di Gnammo?) in un appartamento bellissimo nel centro storico di Piacenza. La propietaria una donna di altri tempi (una nobile decaduta per intenderci) con una classe innata ed una predisposizione naturale per l'arte del ricevere.

Peccato, però, che  i commensali (palesemente appartenenti ad un ceto sociale alto) fossero completamente digiuni di buone maniere e che disconoscessero (ahimé) i basici del Galateo della tavola

Ne ho viste di tutti i colori: stuzzicadenti in bocca, sfilza di cellulari sulla tavola, cane sulle ginocchia, e altre cose più gradevoli (ma c'è di peggio dell'uso di uno stuzzicadenti?) che vi tralascio...

E proprio in quell'occasione ho pensato di scrivere un post dedicato al Bon ton della tavola o meglio ai 10 errori (assolutamente) da evitare!
 

  1. Prima di iniziare a mangiare è doveroso (direi obbligatorio)  attendere che tutti gli ospiti siano serviti e che i padroni di casa inizino il proprio pasto.
  2. Assolutamente vietato l'utilizzo del cellulare (mettelo in tasca in modalità vibro e utilizzatelo "solo ed esclusivamente" in caso di messaggio o telefonata importante,)
  3. Durante il pasto, è la forchetta o il cucchiaio a esser portato alla bocca e non il contrario, quindi mai abbassare la testa per portarla vicino alla posata o, ancora peggio, al piatto.
  4. Se il vostro bicchiere dell'acqua o del vino è vuoto,  prima di servirsi da soli è opportuno versarlo anche agli altri  commensali (vicini)
  5. Non chiedete mai il sale! Ebbene si! Se il vostro piatto dovesse essere insapore, soffrite in silenzio perchè chiedere il sale significa (in poche parole) che non apprezzate la cucina della padrona di casa.  Il sale, infatti, dovrebbe essere già presente sulla tavola in piccole ciotoline e mai nelle saliere.
  6. Posate: durante le pause le posate vanno messe nel piatto con i lembi rivolti verso il basso, la posizione esatta è raffigurata dalle 20.20 dell'orologio. Finito il pasto le posate sono con i lembi verso l’alto, parallele alle ore 6.30.
  7. Posizione dei piatti e dei bicchieri. E qui potremmo aprire un capitolo senza fine... sembra sia molto complesso e vi garantisco che in  molti ristoranti trovo degli errori direi da "dilettanti". In realtà niente di più semplice:-) Le posate sono ai lati del piatto e alla destra vanno i coltelli con la lama rivolta verso interno e per ultimo all'esterno il cucchiaio. Alla sinistra le forchette in ordine di utilizzo, dall'esterno all'interno. I bicchieri vanno posizionati sulla metà a sinistra del piatto alto. Il bicchiere del vino deve stare sopra la punta del coltello e verso il centro il bicchiere dell'acqua. Vicino ai bicchieri va posizionato il piattino per il pane.
  8. State mangiando qualcosa che va tagliato? Bisogna farlo a mano a mano che lo si mangia e non tutto in una volta per poi mangiarlo comodamente. (stile cibo per bambini...)
  9. Vietato l’utilizzo pubblico degli stuzzicadenti: è scortese e soprattutto..."vomitevole".
  10. Infine, ci si alza da tavola solo a pasto concluso e mai prima, tranne in situazioni molto particolari
Ho dimenticato qualcosa? E a voi cosa dà più fastidio a tavola?

 Eleonora

Potrebbe anche piacerti

0 commenti:

Social

Featured Posts

Pages

S

p